Progetti,  Relooking

Riciclo creativo: una stampa diventa lavagna

Le incontravo ovunque, sfogliando una rivista o facendo shopping in un negozio di arredo, sono le chalkboard, le lavagne , quelle classiche , nere, dove puoi tornare bambina e disegnarci qualcosa con i gessetti. Avevo già delle stampe a parete e questo voleva dire, acquistare nuove cose e buttarne altre per far posto alle novità.  Poi  ho guardato questo poster rigido acquistato da Ikea

vilshult-poster-con-cornice

ho pensato che oltre a non essere più di mio gusto, non fosse poi un complemento di così alto valore e potevo provare a trasformarlo.  Ho utilizzato la shabby chalk nero lavagna della Decorlandia, il miglior prodotto per lavagne fai date, mantiene una consistenza liscia, non fa grumi nè spessore, cosa che invece mi è capitato, in passato, con altri prodotti.

poichè parliamo di una stampa di cm 140×100 , mi sono venute in mente tutte quelle scritte vintage utilizzate nei bistrot e nei locali dall’atmosfere passata, l’idea è quella di fare un collage con tutte le scritte ed i disegni più particolari trovati in rete.

collagech
ch3

 

Con il telefono nella mano sinistra mi lascio ispirare dalle immagini di pinterest delle più belle chalkboard, e con la mano destra ed un gessetto ….. inizio a realizzare la mia opera …… in totale rilassatezza…. tanto se non mi piace ….CANCELLO e RICOMINCIO!!!!

Che ne dite?… mi sono ritrovata con questo spettacolare lavoro  che ha sostituito il mio vecchio quadro.

ch1

A volte da brutti oggetti di poco valore possono venir fuori delle idee creative molto belle che rendono unici e speciali  anche dei banali e comuni oggetti come la mia maxi stampa, prodotta in serie e presente in milioni di casa nel mondo,  …..ma,  questo è soltanto MIO.

ch2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.